Decespugliatore, guida all’acquisto ed un corretto utilizzo

Giuseppe Leo 29 aprile 2012 0
Decespugliatore, guida all’acquisto ed un corretto utilizzo

Il decespugliatore è un attrezzo che forse non tutti posseggono. Per far si che si possegga un decespugliatore è infatti fondamentale possedere un giardino o quanto meno uno spazio con del verde, altrimenti sarebbe una spesa totalmente inutile. Gli appassionati del giardinaggio non possono fare a meno di quello che è uno strumento indispensabile nella loro attività. Me vediamo da vicino come è fatto questo oggetto tanto importante per coloro che amano il verde ed il giardinaggio. Il decespugliatore è infatti un attrezzo a motore utilizzato non solo nel giardinaggio, ma anche in agricoltura. L’utilizzo di questo attrezzo è infatti particolarmente adatto per falciare l’erba ed arbusti. Il motore funziona come quello di una motosega ed il movimento circolare della falciatrice rende veloce il lavoro. Il motore funziona grazie ad una miscela mista di benzina ed olio in percentuali molto basse. I decespugliatori presenti oggi sul mercato utilizzano in gran parte motori elettrici, ciò perchè a distanza di qualche anno dalla comparsa di questo pratico oggetto, anche il settore degli attrezzi ha iniziato a volgere l’occhio verso i motori elettrici. L’asta del decespugliatore trasmette il movimento rotatorio dal motore al rotore, cioè alle lame. Essendo un attrezzo dotato di lame, esso è molto pericoloso e va maneggiato con cura oltre che con attenzione anche per coloro che già sono abituati ad un utilizzo quotidiano. In commercio ci sono anche decespugliatori con aste flessibili che consentono di caricare il peso dal motore alle spalle dell’operaio grazie ad uno zaino.

Questo tipo di decespugliatore è molto meno ingombrante e più facile da trasportare visto che può essere piegato. Come tutti gli attrezzi pericolosi, anche il decespugliatore richiede alcune regole fondamentali per la sicurezza dell’operaio che decida di utilizzarlo, soprattutto se si tratta di un utilizzo occasionale come per il giardino di casa o le siepi del viale. La cosa più importante per la sicurezza è non toccare mai le lame. Anche se il motore risulta spento infatti, è sempre bene non toccare il rotore. Un altro accorgimento per la sicurezza è quello di evitare di toccare le zone calde del motore quando questi è in funzione. Si tratti di motore a benzina o di motore elettrico infatti, il surriscaldamento potrebbe ustionare gravemente la pelle.  Fate quindi attenzione a prescindere se vuoi siate esperti giardinieri o se vi dilettate in giardino con qualche siepe e con il prato solo la domenica mattina, la sicurezza prima di tutto.

Ora… quanto può costare un decespugliatore?

Un buon decespugliatore a scoppio, parte da non meno di 120€ e può arrivare a 500€. A seconda un po’ della superficie da decespugliare. Se hai semplicemente un prato, probabilmente anche uno molto basic oppure uno elettrico può fare al caso tuo, diversamente devi orientarti su qualcosa di più potente.

Per consultare tutte le offerte e scegliere quella adatta alle tue esigenze, in rete ci sono diversi negozi on line specializzati per la vendita di macchine da giardinaggio, accessori e ricambi:

http://www.motorgarden.net

http://www.motogreen.com

http://www.macchinedagiardino.com

Testina Flash Cutter per decespugliatore

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.7/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Decespugliatore, guida all’acquisto ed un corretto utilizzo, 6.7 out of 10 based on 3 ratings

Lascia un tuo commento »

What is 10 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)