Come arredare la cucina per ottenere uno spazio moderno

Divina 0
Come arredare la cucina per ottenere uno spazio moderno

La cucina continua a rappresentare lo spazio più importante della casa, come dimostrano anche le moderne tendenze in fatto di design e progettazione. Infatti, un tempo, la cucina era uno spazio “a sé stante”, utilizzato solo per cucinare e permettere a casalinghe e madri di famiglia di “creare” ai fornelli. Oggi, invece, la cucina diventa un tutt’uno con la sala da pranzo, uno spazio grande ed accogliente definibile come “living”, dove accogliere gli ospiti, rilassarsi e, perchè no, cucinare scambiando due chiacchiere.

Ovviamente, come già accennato, le nuove tendenze in fatto di design muovono ormai verso questa direzione, verso la creazione di un ambiente unico e funzionale che, di fatto, non rende più la cucina una “semplice” cucina. Dunque credo sia importante procedere con l’arredamento di questo spazio in modo conforme alle ultime tendenze: otterrete un vero e proprio living bello da vedere e comodo da utilizzare.

Il primo consiglio è di optare sicuramente per una cucina ad isola, ideale per preparare il cibo, ma anche per consumarlo. In secondo luogo, scegliete delle tonalità “ad hoc” per questo spazio. Infatti, anche per quanto concerne i colori, le tendenze moderne ci dicono che non sono più “di moda” le cucine colorate e più stravaganti, ma sarà meglio optare per tonalità neutre, ideali anche per rilassarsi (non a caso prima questi colori erano predominanti nelle stanze da letto). Il consiglio, inoltre, è di optare per un contrasto di colore con l’ambiente, così da enfatizzare il design moderno della cucina.

In ultimo, vi troverete a dover scegliere la tipologia di lavandini e di utensili da cucina più adatti alle vostre esigenze. Sappiate che le cucine moderne sono pensate per un utilizzo professionale, un valido sussidio anche per chi, magari, ai fornelli non se la cava troppo bene. Dunque scegliete  lavelli singoli ma profondi, rubinetti dal design possibilmente ricercato ed anche per mobili abbastanza ampi, dove conservare tutti gli strumenti da cucina una volta che finite di utilizzarli. Il piano di lavoro, invece, lo potete acquistare in granito, il materiale più “classico” ed utilizzato che ci sia. In alternativa, sono più “moderni” piani di lavoro in basalto, marmo o anche vetro, tutti materiali resistenti ed in grado di conferire un certo appeal allo spazio nel suo insieme.

 

Pronti per godervi la cucina dei sogni? 😉

 

Lascia un tuo commento »

What is 10 + 7 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)