10 regole di bon ton per le cinture da uomo

Risorse 14 settembre 2016 0
10 regole di bon ton per le cinture da uomo

cintura uomoCome per le cravatte, indossare bene una cintura è per un uomo un test di padronanza del linguaggio della moda. Fortunatamente, non ci vuole molto a imparare le regole chiave. Il resto è gusto personale e creatività. Vediamo quali sono queste regole base:

1. se i pantaloni hanno i passanti, indossateli con una cintura

2. le cinture dovrebbero avere 5 o 6 centimetri di lunghezza a sinistra della fibia una volta allacciate, abbastanza da infilarle dentro il primo passante. Meglio errare sul corto che avere una lunga coda di pelle che vi avvolge la vita.

3. se non potete misurarla di persona, scegliete la cintura di qualche taglia più larga della misura dei vostri pantaloni. Questa regola vi permetterà di comprare cinture online senza sbagliare.

4. la grandezza della fibia è inversamente proporzionale alla sua eleganza. La fibia di una cintura da indossare con vestiti formali dovrebbe essere piccola, sottile e piatta, mentre forme rotonde e più grandi vanno meglio per uno stile casual.

5. una fibia elegante è dorata o argentata. E se portate gioielli (come per esempio un paio di gemelli), dovrebbe essere coordinata con questi.

6. anche per i colori, la regola più semplice è di avere almeno 3 cinture: una cintura di pelle nera da mettere con le scarpe nere, una cintura di pelle marrone da mettere con scarpe marroni e una cintura casual – di pelle o in tessuto – da indossare con scarpe sportive.

7. cinture di pelle lucida, glossy, devono essere accompagnate da scarpe di pelle lucida, cinture opache da scarpe di pelle opaca. Con scarpe casual non in pelle, si ha più libertà di abbinamento: una scarpa in tela può essere accompagnata da cinture di stoffa di colore diverso.

8. cinture dall’aspetto simile possono variare enormemente nel prezzo. La qualità della pelle è in genere il fattore determinante. Le cinture in generale sono fatte di pelle di vitello e più morbida la pelle, più alta la qualità. Un test che potete fare è quello di piegare la cintura: se si formano troppe rughe come se la cintura si stesse per rompere, non è un buon segno.

9. la marca gioca un ruolo nel prezzo, ma non sempre nella qualità. La cintura è un oggetto troppo piccolo per essere riconosciuto per la sua marca a colpo d’occhio. Meglio investire sulla qualità indipendentemente dal nome.

10. parlando di prodotti di marca, alcuni jeans hanno un’etichetta importante tra due passanti e si può essere tentati di non mettere la cintura per mostrare l’etichetta. In genere, questa non è una buona idea. Jeans senza cintura, anche quelli costosi, non danno un buon colpo d’occhio e vi fanno sembrare uno snob. Meglio scegliere una cintura sottile che lasci vedere parte della marca. Considerate che molti probabilmente non distinguerebbero l’etichetta comunque (e poi è di dietro!)

Lascia un tuo commento »

What is 9 + 7 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)