Bricolage, l’arte del fai da te

Giuseppe Leo 0
Bricolage, l’arte del fai da te

Gli amanti di quest’ “arte”, perché a volte proprio di arte si tratta, si nascondono praticamente ovunque. Si nasce un amanti del Bricolage, che a volte viene più comunemente chiamato “fai da te” praticamente in ogni famiglia. In sostanza, il Bricolage o Fai da te non è altro che un’attività manuale svolta da un non professionista, ma che comunque lo distingue da chi manualmente ne sa ancor di meno. Si esegue in pratica per conto proprio o comunque per hobby, ecco perché si distingue dal lavoro e si inserisce negli hobby proprio perché ci si dedica ad esso nel tempo libero, in genere per migliorare l’aspetto della propria casa o poter aggiustare qualcosa che magari si è guastato, ma allo stesso tempo non si tratta di nulla a cui non si può rimediare. Le versioni del Bricolage sono tante e prendono diverse derivazioni, un esempio è un Craquelé una vera e propria tecnica di screpolatura, un’arte che dà agli oggetti il tocco di invecchiamento della pittura, stile Gioconda per intenderci. Il Bricolage è anche improntato verso la creazione manuale di oggetti con tanto di decorazioni e tinteggiatura.

Per chi va un po’ più sul pesante e qui ci riferiamo a lavori più complicati, si va ad esempio sull’impiantistica, la posa dell’impianto elettrico, telefonico, televisivo, idraulico e sanitario. Ma anche veri e propri lavori in muratura e di falegnameria, ovviamente di base, per riparare oggetti o per ricostruirli da capo. Anche il giardinaggio, ovvero l’arte del piantare fiori e seguirli costantemente nello sviluppo rientra tra le mansioni del Bricolage. Insomma non è comunque da tutti essere un uomo o una donna che ama il fai da te.  Ovunque si pratichi questo hobby alla base c’è sempre tanta inventiva e pazienza, in ogni caso. Sono numerose su internet le possibilità di trovare spunti, alcuni poi mettono proprio a disposizione qualità di legni fatti apposta per essere lavorati con facilità correlati con tanto di consigli semplici per come lavorare. Insomma il bricolage in un modo o nell’altro torna sempre utile, che sia praticato dalle donne per creare bomboniere o dagli uomini per aggiustare qualcosa, non fa differenza. Certo è strano però pensare che come ci siano appassionati di bricolage tanti quanto ce ne siano di persone altrettanto negate per lavori manuali. Con l’avvento dell’estate gli appassionati di bricolage avranno a disposizione più tempo libero, lontani dal lavoro, per la loro passione.

 

Lascia un tuo commento »

What is 4 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)