canon eos m, l’ibrida tra una compatta ed una reflex

Giuseppe Leo 0
canon eos m, l’ibrida tra una compatta ed una reflex

Tempo di innovazione tecnologia per il settore delle fotocamere. In queste settimane il mercato di certo non langue, visto che sono davvero tantissime le ultime uscite in termini di fotocamere compatte e non solo. L’ultima arrivata sul mercato porta la firma di una grande azienda produttrice, stiamo parlando della Canon. Canon ha deciso di rompere gli indugi e di lanciare una nuova fotocamera compatta sul mercato. Fin qui nulla di strano, anche se la cosa che potrebbe essere fuori dagli schemi è rappresentata dalla intercambiabilità ottica del nuovo modello nipponico. Il nome del modello è Canon Eos M ed è in assoluto il primo modello senza specchio di Canon. La particolarità della fotocamere ad ottica intercambiabile è nel fatto che sono in grado di assicurare prestazioni eccellenti quasi al pari di una reflex.  La scelta del colosso giapponese è chiara: mantenere il nome Eos, come ad indicare le dimensioni della fotocamere, ma andare a conquistare una fetta di mercato fino ad oggi inesplorata dalla stessa Canon. La peculiarità di questa Eos M è caratterizzata dal processore ibrido da 18 megapixel coadiuvato da un processore Digic 5.  Particolari distintivi molto simili ad un’altra Eos, la 650 D, ovvero la reflex di casa Canon con display touch screen.

 

E’ molto più di una scelta quella di Canon di insistere in maniera particolare sul sistema AF ibrido, che permette di perfezionare la messa a fuoco, cosa da non sottovalutare soprattutto quando si vogliono registrare filmati. Così come la reflex 650 D, la nuova Eos M eredita un display touch screen da 3 pollici ed una serie di filtri tra cui anche l’effett Toy Camera, particolarmente amati dai fans della fotografia dei social network. Qesta fotocamera permette di realizzare filmati in Full HD con audio in formato stereo. Ottimi sono i riscontri ottenuti in situazioni di scarsa luminosità, anche in assenza di un flash integrato. Gli obiettivi in dotazione sono 2: il primo è lo zoom standard EF-M 18-55 mm f/3.5-5.6 IS STM ed il grandangolo EF-M 22 mm f/2 STM. Queste lenti sono state studiate appositamente per dare all’intera fotocamera una ergonomia nonché una praticità assoluta. Inoltre Canon fa sapere che tutte le lenti ottiche delle sue reflex saranno compatibili con la Eos M mediate l’utilizzo di un adattatore. In conclusione si tratta di una fotocamera compatta davvero ben strutturata. Verrà immessa in commercio a partire da settembre 2012 al costo di 915 euro iva inclusa. Il prezzo comprende anche il kit 18-55 mm ed il flash Speedlite 90EX.

Lascia un tuo commento »

What is 4 + 4 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)