eBook Reader: la situazione oggi

Luna 0
eBook Reader: la situazione oggi

È facile ormai trovare in metro, sul treno, in autobus o comodamente seduti nel proprio giardino persone con in mano un eBook Reader. Abbiamo poi personalmente constatato la curiosità di quelli che non ce l’hanno e spesso siamo stati fermati per avere delucidazioni o pareri. Di questi dispositivi se ne vedono sempre di più, in barba a chi credeva che questo fenomeno non avrebbe mai preso piede. Lo stesso Bill Gates, pare, affossò il prototipo di un eReader nel lontano 1998.
Ma come stanno andando le cose?
In base al rapporto 2011 stilato dall’Associazione Italiana Editori, il mercato degli eBook è in crescita, sia a livello di titoli che di dispositivi. I dati sono relativi allo scorso anno e vedono il parco titoli intorno ai 20-21mila nel dicembre del 2011, ma considerando che a settembre dello stesso anno si parlava di 18mila, bisogna aspettarsi un ulteriore avanzamento nel 2012. Nel giugno del 2011 gli eReader venduti in Italia erano 390mila, un buon numero considerando l’elevato prezzo, in quel momento, dei dispositivi disponibili. Il prezzo medio degli eBook è di circa 11 euro, ma a questo riguardo le speranze sono che si abbassi ancora un po’, considerando la grande differenza in costi di produzione, tra un libro cartaceo e uno digitale, anche a causa del problema dell’iva.
Parlando più approfonditamente degli eReader preferiti dai lettori, il Kindle di Amazon si pone in prima posizione, soprattutto grazie al basso costo rispetto agli altri: 99 euro in versione non touch. Per chi volesse approfondire le sue caratteristiche, ecco una recensione ad opera di Evilripper.net. Al secondo posto si trova l’ottimo prodotto della Sony, il PRS-T1 che ora è sceso a 149 euro, di cui vi segnaliamo un’ottima recensione su ScrivereSuiVetri.
Un ottimo riscontro ha avuto il Cybook Odyssey e il Nook Touch, che è ancora difficile reperire qui in Italia. Al contrario delle attese, ha invece deluso la versione a colori del eReader E-Ink, il Kyobo reader di Qualcomm, venduto solo in Corea del Sud e ritirato dopo alcuni mesi. Nonostante l’indubbio vantaggio di uno schermo a colori, ha pesato il prezzo troppo elevato (si parlava infatti di 300 dollari) soprattutto in confronto agli attuali tablet, con molte più funzioni oltre a quelle di lettura. Il timore ora è che, dopo questo fallimento, venga abbandonata del tutto lo schermo Mirasol e con esso l’idea di un eReader a colori.
Tardi, come al solito per queste innovazioni, si è svegliato qualcuno anche in Italia. Mondadori ha infatti stretto un accordo con Kobo, società canadese del gruppo giapponese Rakuten. Ciò renderà disponibile in Italia la piattaforma di lettura digitale Kobo e anche i suoi dispositivi, come il Kobo Touch. Il prezzo dovrebbe essere lo stesso dell’eReader di Amazon, cioè 99 euro, e l’entrata sul mercato dovrebbe avvenire in autunno.

Consigliamo quest’ottimo sito per un confronto con i migliori eReader: Ebook-Reader.it.

Lascia un tuo commento »

What is 4 + 9 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)