google presenta il play music, dal 13 novembre disponibile anche in italia

Giuseppe Leo 0
google presenta il play music, dal 13 novembre disponibile anche in italia

Fino a oggi le divergenze tra i possessori di un terminale Apple e quelli di un terminale Google erano state attenuate dai grandi successi di quest’ultimo attraverso i nuovi smartphone di ultima generazione. Apple ha a disposizione un portale come iTunes dalla sua, che ogni giorno mette a disposizione milioni di brani da poter scaricare e caricare per gli utenti della Mela. Google ha però preso la palla al balzo e nei giorni scorsi ha deciso che era tempo di adeguarsi anche a quella che da molti era vista coma una pecca dal colosso di Mountain View. Molto presto quindi arriverà la risposta da parte di Google al noto iTunes. I tempi sono davvero brevi visto che si parla già del 13 novembre, data ufficiale di presentazione in cui Google Play Music verrà lanciato a livello globale. Negli Stati Uniti questa piattaforma era già stata lanciata un anno or sono, eppure in Europa lo storage musicale non aveva ancora avuto modo di approdare. La particolarità di questo nuovo progetto di Google risiede nel fatto che gli utenti potranno scaricare e caricare gratuitamente i propri brani nel Cloud di Google, interagendo così tra i vari dispositivi a marchio Android, fino a 20 mila brani musicali. Tutti i files potranno quindi essere riprodotti in streaming da qualsiasi apparecchio che disponga di una connessione internet. Rispetto ad iTunes Match, il corrispettivo Apple che permette eguali funzioni al costo di 25 euro all’anno, non vi saranno costi per Google Play Music.

Certo, anche il sito Amazon mette a disposizione dei propri fedelissimi l’opportunità di poter caricare online 250 brani. Tuttavia la limitazione di soli 250 files a fronte del servizio gratuito, appare poca roba rispetto a quanto sta per approdare sui dispositivi di milioni di utenti in tutto il mondo. Ovviamente ci sono anche dei contro al nuovo storage di Google. Il Play Music per esempio non mette a disposizione un catalogo di film, visto che Google sta puntando ai film come un settore a parte a quello musicale. Ben presto potrebbe arrivare in Italia anche Play Movies, che mette a disposizione degli utenti americani migliaia di titoli di film da poter scaricare e condividere con i propri devices. Sicuramente l’attesa per le novità di casa Google è davvero tanta e la speranza è che dopo l’arrivo imminente di Play Music, possa arrivare magari entro Natale anche Play Movies sugli smartphone e sui tablet di milioni di italiani.

Lascia un tuo commento »

What is 6 + 7 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)