lenovo cresce dell’11% in tempi di recessione

Giuseppe Leo 0
lenovo cresce dell’11% in tempi di recessione

Il settore che ha risentito maggiormente della crisi economica è senza dubbio quelle relativo alle vendite. Oggigiorno è quasi impossibile vendere un prodotto che non sia strettamente necessario. Pensiamo ad esempio all’acquisto di un pc. Se quello che abbiamo in casa è molto vecchio e ha bisogno di essere sostituito, allora è il caso di iniziare a pensare ad un nuovo acquisto. Tuttavia la scelta viene effettuata sempre in maniera ponderata ed oculata. Non ci si può permettere di sprecare soldi in acquisti sbagliati. Tra le varie società che hanno risentito maggiormente della crisi per esempio ci sono marchi come HP, Samsung, Apple. Una delle aziende invece che ha continuato su numeri da capogiro per il settore vendite è Lenovo. Per coloro che non conoscessero questo marchio, facciamo un po’ di chiarezza. Lenovo è un produttore asiatico che vende in tutto il mondo. I suoi pc sono spesso accostati a grandi risultati in termini di vendite e i numeri lo dimostrano. Pensate che nel secondo trimestre la Lenovo ha dichiarato un fatturato di 8,7 miliardi di dollari con una crescita dell’11% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Numeri stratosferici che farebbero la fortuna di qualsiasi azienda al mondo.

Lenovo solo nel secondo trimestre ha registrato un lordo di utili pari a 204 milioni di dollari. Si tratta di una cifra record visto che a causa della recessione, l’acquisto di pc e computer desktop nel 2012 è sceso dell’8%. Prendiamo per esempio il colosso HP, che nel corso del 2012 ha riscontrato perdite pari al 16%. La strategia attuata da Lenovo ha fatto s che il mercato potesse accogliere le novità portate dagli asiatici e al contempo premiare al qualità dei terminali. In tutto il fatturato ad oggi è di 718 milioni di dollari rispetto ad un anno fa, pari al 155% di guadagni in più. Dati che hanno premiato Lenovo anche nella classifica mondiale dei produttori e dei top vendor, agguantando il quinto posto in assoluto con una quota di mercato dell’1,4%. L’azienda cinese non fa sconti a nessun altro competitor. Si punta a diventare i primi produttori al mondo e con questi numeri non è detto che sia un sogno irrealizzabile. Staremo a vedere con l’imminente arrivo delle festività natalizie, quali saranno i dati aggiornati della società cinese, soprattutto dopo il periodo di Natale, che da sempre è considerato come il periodo di maggior consumismo dell’anno. Che siano in arrivo altri numeri record per Lenovo?

Lascia un tuo commento »

What is 6 + 6 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)