Week end fuori? Visita un’isola!

Giuseppe Leo 0
Week end fuori? Visita un’isola!

Per tutti quelli che ogni anno decidono di partire per località estere sarebbe utile una piccola guida ai gioielli italiani. Le nostre isole sono di fatto meta continua di turisti da tutto il mondo, un motivo ci deve pur essere. Ma quali isole visitare? La scelta è difficile i panorami sono uno più bello dell’altro.  Le due più grandi isole italiane, sono ovviamente la Sicilia e la Sardegna, la prima bagnata dalle splendide acque del Mar Mediterraneo, meta costante di numerose crociere dedite solo a questa zona. La sua caratteristica di fatto è proprio l’espansione costiera, parte di queste bagnate dal Mar Tirreno. Si consiglia di visitare il Golfo di Catania, con le sue coste dorate che terminano poi in una costa rocciosa e frastagliata.  Ma se è la storia a suscitare il nostro interesse allora la Sardegna può sfamare la nostra sete di sapere. I primissimi insediamenti preistorici della Sardegna risalgono al Paleolitico Inferiore. I ritrovamenti conservati nei famosi musei isolani, ci fanno sapere che grande progresso sociale e culturale ebbero le popolazioni sarde preistoriche.

Se i vecchi giacimenti preistorici non ci attraggono possiamo sempre puntare ai monumenti, e su questo può darci senza dubbio conforto una visita nell’isola di Ustica. I Borboni diedero grande apporto all’isola ponendo in essa la Fortezza e la Torre di S. Maria, dove di fatto tutt’ora risiede il Museo Archeologico dove sono conservate le testimonianze dei rapporti dei popoli del mediterraneo.  La Puglia poi, ha da offrire la splendida Porto Cervo, la sua caratteristica è quella di offrire grandi distese di sabbia. Fra l’altro per tutti gli amanti del mare offre molte attività per entrare a contatto con le sue acque cristalline. Questo perché ha a disposizione un piccolo arcipelago di isole raggiungibili in alcuni casi anche a nuoto. Fra le più visitate ci sono le isole Alicudi e Filicudi, entrambi appartenenti all’arcipelago delle Isole Eolie, entrambi appartenenti all’amministrazione di Lipari. Nella prima va sicuramente privilegiato l’ambiente che questa splendida isola offre. Le spiagge sono a ciottoli, di fatto il giro delle sue spiagge è possibile solo alternando le passeggiate a aggiramenti a nuoto. Filicudi offre numerosi luoghi di interesse, il tramonto visto da Stimpagnato è sempre più pubblicizzato. Centro di studi è il villaggio neolitico sul promontorio di Capo Graziano, con la sua area sacrificale in cima al promontorio. Per non parlare poi della Grotta del Bue Marino, la Fossa Felice, anche quelle mete sempre più gettonate.

Lascia un tuo commento »

What is 10 + 7 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)