Samsung Galaxy S II: aggiornato a Jelly Bean

Giuseppe Leo 0
Samsung Galaxy S II: aggiornato a Jelly Bean

Il mondo degli smartphone è pieno di modelli che ogni 2 – 3 – 6 mesi ricevono degli aggiornamenti importantissimi per il sistema operativo. Uno dei software più attivi in questo senso è sicuramente Android. Il software di Google infatti rilascia aggiornamenti continui per i propri dispositivi, anche se non tutti sono tempestivi visto l’iter da seguire. Già, perchè Google mette a disposizione il software, poi è compito delle case di produzione distribuire lo stesso sui vari terminali. Recentemente i possessori di Samsung Galaxy S II sono stati in attesa di ricevere il nuovo aggiornamento per Android Jelly Bean 4.1.2. La release ha tardato non poco ad arrivare, visto che voci ufficiose avrebbero già datato l’aggiornamento allo scorso dicembre. Così ovviamente non è stato e tutti i possessori di questo terminale hanno solo potuto aggiornare recentemente il proprio modello. Samsung ha infatti dato priorità di aggiornamento a modelli più evoluti come per esempio il Galaxy S III o il Galaxy Note II. Naturale quindi che mentre questi due modelli venivano aggiornati attraverso il firmware ottimizzato per ogni Paese, chi possedeva un Galaxy S II rimaneva in attesa.

L’aggiornamento a Jelly Bean tuttavia è comunque arrivato. Nella scorsa settimana infatti, è stato possibile passare da Ice Cream Sandwich a Jelly Bean attraverso l’aggiornamento OTA o tramite Kies. Se non avete ancora effettuato l’aggiornamento, potete verificare tramite OTA se c’è disponibilità di un nuovo software per il vostro modello. Samsung sta procedendo alla diffusione della release in maniera graduale, Paese per Paese così come avvenuto per tutti gli altri modelli in commercio. Se il vostro terminale non ha ancora ricevuto l’aggiornamento ufficiale, non disperate, in quanto potete verificare sul sito ufficiale di Samsung a che punto sia la distribuzione del firmware. Jelly Bean porta con sè tantissime novità per chi arriva da Ice Cream Sandwich. Molti bug sono stati risolti ed anche il consumo della batteria è stato ottimizzato per consentire agli utenti Android di poter quanto meno concludere la giornata lavorativa. Sorprende poi la fluidità di sistema, che restituisce in termini di feedback del terminale. Il touch non subisce grandi cambiamenti. Grandi novità ci sono però nel comparto fotocamera, dove sarà possibili implementare diverse funzioni tra le quali: il tag dei volti scattati in foto; il riconoscimento del numero di soggetti fotografati; la condivisione di una foto implementando il GPS e tanti altre novità. Sicuramente si tratta di un aggiornamento essenziale per gli smartphone Android, anche perchè in vista c’è già Android 4.2 che probabilmente farà la sua comparsa verso fine marzo.

Lascia un tuo commento »

What is 8 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)