VPN e Smartworking

Risorse 0
VPN e Smartworking

A causa del coronavirus sempre più persone si sono trovate a dover lavorare da casa. E per le aziende questo rappresenta (o dovrebbe rappresentare) un grande problema dal punto di vista della sicurezza. Perchè sia che si utilizzino dispositivi personale che aziendali… si sta navigando da casa, molto probabilmente senza le dovute precauzioni o protezioni.

Perchè potrebbe essere molto utile l’utilizzo di una VPN?

Proviamo a spiegarlo semplicemente.

SENZA UNA VPN
Senza una vpn (che sta per Virtual Private Network), quando ti colleghi a Internet lo stai facendo con il tuo service provider (Fastweb, Telecom, Vodafone, etc). Mentre navighi il tuo service provider fa un minimo di monitoraggio ma è davvero blando. Ti colleghi a un sito, scarichi la posta, mandi un messaggio. Tutto avviene lungo le autostrade della rete.

CON UNA VPN
Quando navighi i dati dal tuo computer vengono fatti prima passare da un server sicuro e poi inviati a destinazione. In questo modo si cerca di evitare che qualcuno li possa intercettare.

Sul mercato ci sono molte soluzioni e anche gratuite: ti consigliamo però vivamente di informarti bene e sceglierne una a pagamento, perchè quelle gratuite hanno diversi bachi. Pensi infatti di risolvere un problema di sicurezza e te ne potresti trovare con uno più grande.

Non è tutto. Le VPN vengono utilizzate anche per altri motivi:

  • vedere in streaming contenuti del tuo Paese quando sei all’estero.
    Ti è mai capitato di essere in un albergo fuori dall’Italia e di non riuscire a connetterti ad un canale video italiano? E’ perchè il gestore delle rete a cui ti colleghi ti impedisce di farlo. Con una VPN aggireresti il tutto
  • vedere contenuti stranieri in Italia
    E’ la situazione opposta rispetto a quanto sopra descritto. Sei in Italia ma non riesci a vedere una partita, un film, delle news di un altro Paese. E’ perchè bloccano il tuo IP. Ancora una volta con una VPN riusciresti ad accedere a quei contenuti.
  • Sbloccare i video su Youtube
    Ci sono alcune case discografiche che non concedono i diritti per tutti i Paesi. E ancora una volta ti potresti trovare nelle situazioni sopra descritte.
  • Streaming da siti di cui non ti fidi o non sei sicuro
    Vuoi accedere ad un sito per avere accesso ad un contenuto ma non ti fidi al 100%? Se metti nel mezzo una VPN aggiungi una protezione, una bella barriera in più.

Trovi una guida molto accurata sulle VPN (con una attenzione alla straming), cliccando QUI.

Dulcis in fundo, se pensi che sia tutto una esagerazione, forse non ti rendi conto che ci stiamo trovando davvero nel mezzo di una cyber guerra.

Questa è una mappa che mostra in tempo reale degli attacchi #cibernetici che avvengono nel mondo (clicca sull’immagine per avere accesso)

guerra-cyber

Questa immagine mostra solo gli attacchi rilevati da apparati della Fortigate (solo alcuni apparati).

Probabilmente nessuno è in grado di dire quanti attacchi informatici accadano ogni giorno. Se qualcuno propone qualche dato, è il caso di ritenerlo per difetto.

Un altro esempio lo trovi qui https://threatmap.checkpoint.com/

Già, ma quanto costa proteggersi?

Siamo sui 10 euro al mese. Direi che ne vale la pena.

Lascia un tuo commento »

What is 9 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)