caro scuola: che spese per i genitori!

Giuseppe Leo 0
caro scuola: che spese per i genitori!

Cari mamme e papà, questo articolo è dedicato a voi che ogni anno dovete fare enormi sacrifici per pagare le spese scolastiche dei vostri figli. In un anno drammatico dal punto di vista economico come è stato il 2012, non avvilitevi se non riuscite a far fronte alle spese scolastiche perchè non siete soli. Da pochissimi giorni è infatti ricominciata la scuola e con essa sono tornate spese che ogni anno avviliscono intere famiglie. Spese per gli zaini, spese per gli astucci, per i quaderni, per i grembiuli, spese per i libri! Dato che è la somma che fa il totale, in tempi di recessione ci si deve arrangiare come si può. Ecco quindi che la Federconsumatori  ha voluto vederci chiaro stilando un rapporto sugli aumenti rispetto ad un ano fa. E’ uscito fuori che le spese scolastiche sono aumentate del 3,2% rispetto al 2011. Il problema sorge dal fatto che il costo della vita è aumentato in maniera esponenziale ma gli stipendi sono sempre gli stessi, anzi, a volte ci si trova anche a dover fare i conti con il problema lavoro. Pensate che il costo di un solo quadernone a righe è di circa 1,50 euro. Uno zaino con il protagonista della serie tv preferita o del cartone animato preferito si aggira tra i 25 ed i 65 euro. I diari si possono trovare in offerta nei supermercati a 5 euro, ma se si desidera un personaggio o una marca in particolare ci si può ritrovare a spendere anche 10 – 15 euro. L’astuccio dove riporre le penne non costo meno di 15 euro.

Adiconsum ha svolto un’indagine secondo cui acquistando nei supermercati o nei megastore si può spendere 100 euro per: uno zaino, un diario, un astuccio a tre zip, 10 matite, 10 penne a sfera, 24 matite colorate, 24 pennarelli, 4 evidenziatori, 4 gomme e 20 quaderni. Ovviamente il campione è stato preso in un grande supermercato romano e non è valevole per tutte le città. Si calcola che se non ci si affida ai grandi distributori la cifra folle che si spende per un singolo corredo scolastico può sfiorare i 500 euro! Altra nota dolente riguarda i libri. Ogni anno cambia l’intera lista e quindi come si fa? Se si volessero acquistare tutti nuovi di zecca si rischierebbe di spendere una cifra vicina ai 1.000 euro. Due sono le alternative. La prima è quella di affidarsi ai libri usati, che si trovano in commercio nelle varie librerie e che rispetto a quelli nuovi arrivano a costare anche il 50% in meno. La seconda invece prevede l’acquisto dei libri online o meglio degli ebook. Ci sono scuole che richiedono proprio i libri in formato digitale in quanto sono molto più comodi da trasportare, basta infatti un tablet o uno smartphone e la spesa è nettamente inferiore poichè non ci sono costi di stampa e trasporto.

Lascia un tuo commento »

What is 7 + 4 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)