gadget – mania: marsupio Porta bebè

Giuseppe Leo 0
gadget – mania: marsupio Porta bebè

L’origine sembra combaciare con i modi di trasportare i propri figli, tipo delle donne africane. In quel caso c’è però un’ esigenza, il dover continuare a lavorare e quindi poter usufruire sempre delle proprie mani e della propria forza. Quei tipi di marsupio pongono il bambino alle spalle della madre e forse per la nostra civiltà risultare scomodi e dannosi al collo del bambino in quanto non sono forniti di un poggia testa. I nostri moderni marsupi sono invece posti sul davanti, le nostre mamma hanno così la possibilità di tenere sempre costantemente il bambino a vista pur tenendo sempre le mani libere. Molto di moda al momento è la Fascia Porta Bebè; ci sono tantissimi modelli di questo elemento e ognuno è indicato per un è periodo di vita, troppo piccoli ovviamente non possono essere trasportati in una sacca. In genere si parla di questo tipo di trasporto, anche fino ai 3 anni, in seguito il bambino inizia a diventare grande e quindi più pesante da portare in braccio, la fascia non regge. Quando parliamo di fasce di ottima qualità parliamo di fasce di cotone in modo che il tessuto lasci traspirare e non faccia sudare ne chi trasporta ne il trasportato.

Stabilisce un contatto con la mamma, favorendo in questo modo una sana crescita sia fisica che neurologica. Inoltre la fascia è un valido aiutante nel momento in cui si vuole far addormentare il bambino. Ogni età però ha la sua età consigliata dagli specialisti, nel caso della classica posizione fetale ad esempio, questa ovviamente va bene fin dalla nascita. Fin dalla nascita può essere adottata anche la posizione canguro, mentre invece l abbraccio è consigliato dai 3 mesi in poi. La posizione di fianco invece si consiglia dai 5 mesi in poi e la posizione koala dai 7 mesi i poi. I prezzi si aggirano fra i 50 e i 60 euro, rappresentano anche un bel regalo da fare ad una mamma sempre alla moda. Alcuni modelli addirittura portano anche degli anelli per regolare la misura della sacca. Il bimbo è posto al sicuro sul suo centro di gravità. Ma non solo anche il peso è regolato per gravare sulla schiena e non sulla spalla incidendo sulla salute della madre. Per dei bambini un po’ più grandi, sono a disposizione degli zaini con tettoia per coprire il bambino dal sole. Ovviamente i prezzi sono un po’ più alti rispetto ad una fascia, si aggirano infatti intorno ai 100 euro i modelli a disposizione sule mercato. Tutte le soluzione comunque sono fra le più appropriate per quei genitori dinamici che sono sempre in movimento fra il lavoro e i viaggi vari.

Lascia un tuo commento »

What is 8 + 4 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)