vacanza con i bambini: si, ma dove?

Giuseppe Leo 0
vacanza con i bambini: si, ma dove?

Molto spesso quando si prenotano le vacanze si guarda il prezzo e cosa c’è in giro da poter visitare, se c’è un bel mare e posti con  un buon intrattenimento. Ma quando ci sono dei bambini come bisogna comportarsi? Forse quando si hanno dei figli non è una vera e propria vacanza, quindi bisogna vestirsi di astuzia e trovare posti in grado di intrattenere dei bambini per buona parte della giornata. Per le famiglie infatti sono molto consigliati i villaggi turistici, proprio perché hanno generalmente tutto quello che può servire per ingannare il tempo con o senza i figli a seguito. E se poi si intende fare qualche attività, come l’ippica che non è proprio adatta ai bambini, bisogna pur sapere dove lasciarli senza restare tutto il tempo nel panico o non muoversi proprio per paura che ai bambini succeda qualcosa. Non fatevi ingannare dallo sbrilluccichio delle presentazioni, questo perché molto spesso si possono trovare anche degli ottimi agriturismi adatti ad una vacanza in famiglia. Sarà contento il papà considerando che in genere si mangia benissimo e in maniera molto abbondante in queste situazioni.

Anche le mamme sono ben contente, soprattutto se hanno dei figli che hanno dai 7 anni in su. Una vacanza alla scoperta della natura, considerando che gli agriturismi danno anche la possibilità di vedere da vicino gli animali. Il più delle volte poi mettono a disposizione anche delle piscine, in alcuni casi anche dei veri e proprio centri benessere. Quindi concludendo il concetto, si può dire che in base all’età dei bambini è molto facile scegliere. Per i bambini fino a 10 anni è consigliato senza dubbio il villaggio, magari ogni volta in un posto diverso. Dai 7 anni, nel caso in cui non si scelga il mare ma posti come la Toscana, un agriturismo ben fornito è ottimo. Dai 10 anni in poi siamo sicuri che si godono di più i parchi divertimento, meglio anche per i genitori che possono divertirsi senza preoccuparsi più di tanto. C’è poi la preoccupazione è un’altra, ovvero la spesa che si affronta  nel momento in cui si va ad effettuare la prenotazione. In questi casi basta semplicemente organizzarsi anche 6 mesi prima, così facendo è più facile trovare prezzi economici considerando che la richiesta non è ancora alta. Non resta dunque che sapersi organizzare e non perdersi d’animo quando si hanno dei figli basta prenderci la mano e così è facile far divertire tutti.

 

Lascia un tuo commento »

What is 8 + 5 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)