Addobbi natalizi: spazio al fai-da-te

Giuseppe Leo 0
Addobbi natalizi: spazio al fai-da-te

Oggi ormai tutte le case sono già belle che arredate, la partenza degli addobbi ovviamente è sempre quella che vede come base il presepe, simbolo della rappresentazione vera e propria del significato del Natale. Ma c’è sempre chi preferisce di più l’albero o chi preferisce di più il presepe, tanto per citare il pensiero del grande filosofo e attore Luciano De Crescenzo. Il quale sosteneva che l’Italia è quasi divisa in due su questo fronte, al nord ci sono più alberisti e al sud più presepisti. Fatto sta comunque che con la crisi che incalza gli stipendi fantasma degli italiani l’unica cosa che è rimasta sono proprio gli addobbi, visto che sui regali è stato già registrato un notevole calo dei consumi. Infatti molti di questi sono già stati acquistati e poi c’è sempre chi preferisce farne di nuovi ogni anno alla maniera fai da te. Gli addobbi fai da te possono essere il punto focale della situazione, di qualsiasi tipo essi siano, festoni, addirittura anche le lanterne, stile orientale e poi ovviamente non possono mancare le palline. Queste ultime poi possono essere di qualsiasi materiale in carta, materiale riciclato, lana, adesso si portano molto anche in maglia, uncinetto e plastica, in genere questa è presa dalle bottiglie colorate. Il mondo del Web a tal proposito è ricco di tutorial che aiutano passo passo gli esperti e non, elencando tutti i materiali e procedendo uno scalino alla volta.

A tal proposito si può elencare un modo molto semplice di fare le palline di natale, un modo che da la possibilità di avere degli elaborati che lasceranno a bocca aperta chi resterà ad ammirarle. Ma ancora di più si resta stupiti quando si scopre la semplicità e la rapidità con cui si possono realizzare. Basta munirsi di palloncini che possono essere gonfiati in più grandezze, in modo da realizzare palline di natale di diversa misura. A questo punto possiamo prendere un rotolo di cotone o comunque un filo che non sia molto sottile e del colore che desideriamo. Una volta recuperati questi semplici elementi basta prendere un bicchiere di vinavil e acqua. Per avere le giuste dosi basterà versare solo un terzo del bicchiere di acqua e la restante parte in vinavil. A questo punto non resta che prendere il filo che abbiamo scelto, scioglierlo e tenere asciutta soltanto una piccola parte, diciamo un 10 centimetri e il resto immergerlo per bene nel bicchiere.  A questo punto basterà avvolgere un palloncino più e più volte passando per il centro dove avremmo rimasto la parte asciutta, in quanto lì alla fine con altri 10 centimetri andremo a ricreare l’aggancio della pallina. Una volta seccato il tutto basterà sgonfiare il palloncino ma attenzione ci vogliono più di 24 ore. 

Lascia un tuo commento »

What is 9 + 7 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)