armadi, guida all’acquisto

Giuseppe Leo 0
armadi, guida all’acquisto

Gli armadi sono oggetti che in casa proprio non possono mancare. Oggi ci sono diverse tipologie di armadi per tutte le esigenze. Arredi moderni, antichi e vista la crisi anche economici e che occupano poco spazio, come quelli a muro. La tipologia è veramente vasta, con o senza cassetti chiuso, aperto con uno o più sportelli. L’armadio era utilizzato addirittura già in età ellenistica, lo utilizziamo anche noi oggi in quanto più tardi venne adottato anche dai romani, all’epoca utilizzato per tenere le armi. È la tipologia di armadio più utilizzata della Storia, nel Rinascimento veniva decorato con intarsi vari di pietre preziose. Non solo, gli armadi possono contenere anche degli specchi, modelli particolarmente eleganti lo presentano all’interno per le donne che amano vestirsi e truccarsi avendo un loro spazio di riferimento. Allo stesso tempo esistono armadi con la classica anta con specchio interno per avere la possibilità di specchiarsi per intero una volta vestiti. Il più comodo di tutti è sicuramente l’armadio a muro in quanto l’unico spazio che in seguito va a occupare è quello che si prendono le ante quando si apre.

Mentre, l’armadio sicuramente più bello per una donna è la cabina armadio. Quindi prima di cercare sul mercato è meglio partire con le idee chiare e capire cosa si sta cercando. Attualmente nel mondo di internet è anche possibile progettare un armadio a muro su misura, indipendentemente dallo stile che sia esso classico o moderno. Ci sono aziende che in questo ambito sono ormai leader del settore, sono specializzate solo in questo. È fondamentale visto che tutto deve essere studiato al centimetro, in alcuni casi anche al millimetro. In questo modo si riescono a soddisfare meglio le richieste del cliente dalle esigenze al gusto, montando l’armadio sul posto esattamente come un vestito fatto su misura. Insomma l’armadio è un oggetto che in casa proprio non può mancare, non bisogna quindi aver paura dei prezzi. Un classico armadio a tre ante, semplice, a tinta unica può costare anche intorno ai 300 euro. Al contrario un mobile diverso, stile cassettone però lavorato con determinate caratteristiche può arrivare a superare anche i 3.000 euro, ecco perché bisogna sempre schiarirsi le idee prima di dare un occhio a ciò che offre il mercato altrimenti si rischia di farsi spaventare dai vari prezzi che si possono trovare in giro. Ovviamente tutto deve essere in linea con lo stile del resto della casa.

Lascia un tuo commento »

What is 6 + 7 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)