Illuminazione d’interni: come illuminare la casa

Luna 0
Illuminazione d’interni: come illuminare la casa

Illuminare la casa significa dare calore e risalto alla stanza, capire quali sono i punti luce necessari e come le luci e lampade possono interagire tra loro per creare diverse atmosfere.
La scelta della luce in una casa richiede un po’ di tempo per scegliere con cura lampade e luci, così da creare non solo un fascino estetico, ma anche per dare maggiore luce a determinati punti della stanza piuttosto che ad altri.


Per prima cosa bisogna definire cosa illuminare: il tavolo da pranzo, la scrivania o il piano della cucina necessitano di molta luce per permettere di muoversi con attenzione. Dei faretti posizionati sopra al lavello o al piano cottura, facilitano la preparazione dei piatti. Mentre nella camera da letto o in soggiorno è sufficiente una luce più leggera.
Utilizzare più fonti di luce in un’unica stanza per ottenere una varietà di funzioni e attività. In bagno possono essere alternati faretti, da posizionare sopra allo specchio, e lampade da soffitto.
Materiali, colori e forme giocano un ruolo molto importante nella scelta della luce. Ci sono infatti molti lampadari moderni che arredano con stile soggiorni e camere da letto. Mentre i faretti o le luci a led, offrono una maggiore illuminazione, ma non creano la stessa atmosfera delicata delle lampade da terra o dei lampadari.


E’ quindi necessaria una piccola riflessione su come illuminare una casa, in modo da pianificare al meglio la sistemazione di luci e lampade.
Scegliere la posizione, la lampada e l’intensità della luce determina lo stile e l’atmosfera della stanza.

Lascia un tuo commento »

What is 4 + 5 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)