Piscine da giardino, proposte per l’estate

Giuseppe Leo 0
Piscine da giardino, proposte per l’estate

La Piscina nel proprio giardino è assolutamente il sogno di tutti, ma purtroppo non è da tutti. Mentre chi non ha il giardino ha la fortuna di avere un bel terrazzo a disposizione, va comunque considerato che, in casa o in palestra bisogna sempre stare attenti e mescolare all’acqua dolce una minima quantità di cloro. Questo sempre se non si decide di mettere nella piscina acqua salata, sono in molti infatti a pensare che il cloro scambi o comunque non faccia bene all’abbronzatura. Insomma l’estate si avvicina e chi voleva ha già fatto il grande passo di impiantarsi nel giardino una bella piscina, con tanto di ombrelloni circostanti ovviamente. La storia delle piscine va molto indietro nel passato, addirittura si hanno le prime notizie nel III millennio a.C nell’odierno Pakistan, certo non si sa ancora quando esso abbia fatto il salto passando dallo sport a passatempo nelle ville di chi poteva permetterselo. In età contemporanea però iniziano a notarsi di più, principalmente a Londra nel 1837. Anche noi italiani siamo conosciuti, per i Bagni di Diana, considerati i primi bagni pubblici sorti con precisione a Milano nel 1842. Molto spesso, sono favorite a causa dei costi, le piscine non interrate, questo perché le piscine hanno comunque sempre bisogno di una costante manutenzione, quindi il loro costo non si limita solo all’acquisto, al montaggio o comunque al rifacimento totale del giardino in caso di piscine interrate.

Riguarda anche la manutenzione e la pulizia durante tutto l’anno. Questo per evitare il formarsi di alghe o muffe, ma anche fanghi e fogliami sia all’interno che all’esterno. Le forme e dimensioni non sono standard, questo perché dipende dalla zona in cui si intende costruire, di conseguenza non hanno bisogno di essere regolamentari come quelle olimpioniche. Ovviamente però c’è sempre competizione, nascono così le sfide tra vicini a chi possiede la piscina più grande o più profonda, certo non a livello della Nemo 33 in Belgio, per la bellezza di quasi 35 metri. Ovviamente anche le piscine hanno bisogno di essere accessoriate, per la serie se si intende fare la spesa è bene farla alla grande. Ci sono cose fondamentali comunque, come l’impianto per filtrare l’acqua, fondamentale soprattutto se ci sono dei bambini. Ovviamente la scaletta deve essere presente sempre e comunque, a meno che non vi siate fatti impiantare una piscina con degli scalini ad angolo. Se poi volete far sognare le vostre mogli, esistono anche dei fari subacquei che messi sotto acqua, la notte regalano dei meravigliosi effetti.

Lascia un tuo commento »

What is 6 + 4 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)