Tappeti per la casa

Giuseppe Leo 0
Tappeti per la casa

Sono l’arredo ideale quando non ci sono animali o figli piccoli, non solo perché posso contribuire alla rovina del tappeto ma perché possono essere portatori di germi, soprattutto se viene a trovarci qualche amico o qualche parente e ci cammina sopra con le scarpe con cui è stato per strada. I tappeti sono in pratica dei drappi di materiale vario, vengono però lavorati in diversi modi in quanto l’utilizzo in un ambiente domestico è molto vario. I classici tappeti da pavimenti sono di trama spessa a causa di una maggior usura a differenza di quelli utilizzati per ricoprire tavoli e superfici simili. L’idea dell’utilizzo dei tappeti fra le mura domestiche comunque non è prettamente italiana. Non è difficile infatti riconoscere che nasce in oriente, anche se il tipico tappeto è quello persiano in realtà in Persia è subentrato in un secondo momento. In Europa l’uso dei tappeti è arrivato in un secondo momento a partire cioè dal 1200.  Ma questa tipologia è sicuramente la più costosa in quanto se ben lavorata ha determinati intrecci che permettono ad esperti di determinare con assoluta precisione la zona di lavorazione. Questo perché ogni famiglia ha un determinato tipo di intreccio che se non si conosce può essere confuso con qualsiasi altro intreccio.

In realtà appartiene ad una determinata famiglia e viene tramandato di generazione in generazione. Non a caso in base alle aree di provenienza c’è un determinato tipo di tappeto, il persiano, il turco ma anche gli afgani e i berberi e persino i cinesi. Insomma c’è tutta un arte che gira intorno a questi tappeti e bisogna studiare il genere per capire la tipologia che ci serve. I tappeti che noi oggi comunemente utilizziamo sono sintetici mentre quelli originali di provenienza orientale sono prettamente di pecora. Tutto dipende dalla zona si stabiliscono la finezza del filo ed il numero dei punti che creano un determinato intreccio ed un determinato disegno. Questo perché la tipologia di lana cambia in base alla razza che si è scelta, razze che a loro volta sono differenti di pascolo in pascolo. Insomma basta solo scegliere, fatto sta che i tappeti di questo genere sono veramente costosi ecco perché si sceglie un tappeto del genere solo se si ha a disposizione abbastanza spazio e non si hanno animali che possono rovinare il tessuto in quanto un tappeto può arrivare a costare anche 6 mila euro.

Lascia un tuo commento »

What is 9 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)