Top Casa Shop

Luna 0
Top Casa Shop

TopCasaShop è il sito ufficiale del gruppo DIESSE e si occupa della vendita online di articoli per la casa e idee regalo, proponendo prodotti e offerte provenienti dai migliori produttori italiani e internazionali.

E’ il titolare Domenico Filippone a raccontarci qualcosa della sua attività:

  • Da dove vi è nata l’idea di vendere online? La vostra azienda è nativa “digitale” oppure avete anche una esperienza di vendita diretta al pubblico (magari attraverso un negozio su strada)?

Abbiamo aperto contemporaneamente il negozio su strada e quello online. Dopo 4 anni la passione per la vendita online ha preso il sopravvento e ci ha spinto a chiudere il negozio fisico per dedicarci alla vendita online.

  • La concorrenza in rete è tanta: quali sono i vostri punti di forza, in cosa credete di differenziarvi?

Ottimo rapporto qualità prezzo, spedizione gratuita già per importi molto modesti, resi gratuiti in caso di rottura o se un articolo non corrisponde alle aspettative, assistenza clienti costante sia tramite un comodo e gratuito numero verde sia via email.

  • Da quante persone è composta la vostra struttura e di cosa si occupano?

Attualmente 5: un responsabile che si occupa  del servizio clienti e di tutta la gestione burocratica; due magazzinieri/spedizionieri; un  addetto esperto di marketing e comunicazione; un inserzionista che gestisce l’inserimento e la cancellazione della merce.

  • Quali strumenti di web-marketing utilizzate per promuovervi online (comparatori di prezzo, adv, social, etc)? E quali sono i più performanti?

Utilizziamo Google Adwords e comparatori di prezzo, siamo presenti su Facebook, Twitter e, in prospettiva, su Pinterest.
Google Adwords è il mezzo più performante in assoluto in quanto esplicitamente destinato alla vendita diretta. I comparatori li stiamo valutando in questo periodo.
I social come Facebook sembrano, invece, distanti dal concetto di vendita, ma utili per forgiare una brand identity.

  •  Quali sono le tre cose più difficili da gestire di un sito di e-commerce?

La cosa più difficile è l’organizzazione del lavoro. A differenza di quanto può sembrare,  dietro alla spedizione di un piccolo pacchettino ci sono molti passaggi: bisogna seguire un iter preciso e ben definito perché  quando le spedizioni sono numerose, se non si seguono dei criteri ben organizzati si rischia di commettere errori che ovviamente non fanno bene alla salute dell’azienda. In secondo luogo metterei  la giusta scelta delle campagne pubblicitarie: è facile firmare contratti con i vari comparatori di prezzo, con google, fare inserzioni su facebook  ecc, ma se poi i costi sono superiori al guadagno ovviamente l’azienda non può sopravvivere. Quindi trovare una giusta quadratura tra investimenti e resa è alquanto complesso.
Al  terzo posto tra le mille difficoltà che minano questo lavoro, ma come d’altronde tutti i lavori, metterei  la gestione del sito stesso. Cercare di creare un sito che sia fluido, comprensibile e di facile navigazione non è assolutamente facile. Spero e credo che il nostro store topcasashop.it  abbia raggiunto un buon livello, ma ovviamente bisogna sempre cercare di apportare migliorie.

  • Quali sono i vostri siti/concorrenti di riferimento?

Tutti e nessuno, la concorrenza è molta ma noi non abbiamo punti di riferimento. Credo che bisogna lavorare, sbagliare e creare con le proprie idee e la propria testa. Non ho stima in chi spia e copia le idee altrui, quindi bisogna sì prendere spunti dalle idee vincenti esistenti, ma modificarle a propria immagine e renderle se possibile ancora più vincenti

  • Il vostro settore risente di qualche tipo di stagionalità? Ci sono periodi di vendita particolari?

Sicuramente la festività natalizia è il periodo di maggior interesse.

  • Quante volte avete messo mano al vostro sito rispetto alla prima versione?

Molto spesso. Purtroppo non si finirà mai di mettere mano al sito e quindi al portafoglio.

  • Se vinceste alla lotteria e vi trovaste dei soldi in più da investire online, come li impieghereste?

Sicuramente in risorse umane.

  • Cosa manca ancora al commercio elettronico in Italia?

Credo che al commercio elettronico in Italia non manchi nulla, forse solo un po’ la mentalità. Nel nostro paese non si è ancora arrivati ad accettare completamente l’acquisto online, ma credo che ci si stia muovendo bene e presto arriveremo al livello delle altre nazioni. Forse se decidessi io punterei sulla lotta ai truffatori, sia lato venditore che acquirente: questo è sicuramente un tallone d’achille. Per colpa di chi truffa tutto il commercio online ne soffre.

Riferimenti Utili:

TOPCASASHOP
sede legale via Boson 3, 11100 Aosta
Numero verde gratuito da fisso (dal lunedì al venerdì 10,00-12,00 e 16,00-18,00): 800193711 – mobile 3480557787
email: info@topcasashop.it
www.topcasashop.it

Lascia un tuo commento »

What is 10 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)