Mazze da golf, molto più di semplici ”ferri del mestiere”

Giuseppe Leo 0
Mazze da golf, molto più di semplici ”ferri del mestiere”

In realtà il modo giusto per indicare l’attrezzo utilizzato durante il Golf per sferrare il colpo di grazia alla pallina è quello di Bastone da Golf e non Mazza come in molti oggi indichiamo. La base di tutti questi bastoni è ciò di cui sono composti, ovvero una canna alla cui sommità è posta un impugnatura ergonomica per il giocatore e dal lato opposto una testa per “accompagnare” la pallina. I più esperti sanno bene che per ogni genere di colpo c’è un bastone specifico, per i meno esperti invece si avrà più l’impressione di sentir nominare il termine Ferro. Infatti i ferri sono il genere di bastone più utilizzato perché più versatile, in quanto si può utilizzare per molteplici tipi di colpi, mentre ad esempio i legni vengono utilizzati nei colpi lunghi. Esistono anche i putter, che vengono utilizzati più per la fase finale, ovvero nella fase di rotolamento della pallina sul green verso la buca. Per regolamento ogni giocatore nella propria sacca non può portare più di 14 bastoni. Fondamentale in questo gioco è principalmente il modo in cui si impugna il bastone, la riuscita di questo gioco dipende dalla giusta inclinazione tra la faccia del bastone che va a colpire la palla e la sua verticale.

Grazie a questa inclinazione la palla una volta colpita si libra in aria e percorre una determinata traiettoria affinchè non rotoli troppo lontano dalla buca. Ogni bastone ha la caratteristica di essere contrassegnato con un numero, quasi come i pennelli per i pittori. In pratica funziona così, più il numero è grande e più la distanza in cui deve essere utilizzato è quella con tratto più breve. Tutti comunque sono caratterizzati da una testa massiccia e una lunga mazza in modo da incidere una maggiore velocità alle palline. La parte più nobile è nel nome, anche se la maggior parte sono fatte in metallo in realtà vengono chiamati ferri perché mantengono ancora la forma classica. Al  contrario di quello che si pensa lo standard della mazza può variare nel concetto di durezza. Il legno più grosso ad esempio ha la caratteristica di avere la testa pesante, in titanio e la mazza molto leggera. Forse i ferri più utilizzati sono gli ibridi, ovvero un incrocio fra legno e ferri, il risultato è uno swing unico. In genere si usano in sostituzione dei legni corti o di ferri lunghi, sembra solo un gioco di parole ma per chi è pratico è tutta questione di tecnica.

Lascia un tuo commento »

What is 10 + 9 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)