Mazze da baseball, storia e curiosità

Giuseppe Leo 0
Mazze da baseball, storia e curiosità

La mazza da baseball è forse fra gli strumenti utilizzati per il gioco, più pesante in assoluto, questo perché è realizzata o in legno o in metallo cavo, utilizzata per colpire velocemente e pesantemente la palla, anche’essa pesante. Vi sono infatti diversi tipi di mazze, divise per materiali. Una delle più utilizzate è quella in alluminio, tale materiale specifica ulteriori tipologie, Esse comunque, anche se sembrano molto semplici in realtà variano per pesi misure e tipologie. Ovvero le Slim e le Strong. Non è difficile intuire che le prime vengono utilizzate dai più giovani al di sotto dei 15 anni in pratica. In quanto sottili e quindi leggere e facili da maneggiare per i più giovani. Ovviamente però a causa di ciò le battute risultano poco potenti. Le seconde sono più pesanti ma non quanto ci aspettiamo, anche se strong vuol dire forte e potente, sono infatti utilizzate dagli allievi per gli allenamenti, parliamo di ragazzi che superano i 15 anni. La lunghezza è di poco superiore alle Slim, ma il diametro è quasi il doppio. Da questi modelli si può già ottenere una battuta più forte e quindi più lunga.

Le caratteristiche standard di questa mazza però sono sempre le stesse riguardo alle misure di diametro e lunghezza, ovvero 7 cm e 90 cm. In questo gioco, colui che batte la palla con la mazza viene chiamato Battitore. Proprio a causa del suo massiccio spessore viene costruita ad opera d’arte per un buon bilanciamento del peso, fondamentale ai fini del lavoro del battitore. Le più classiche sono le mazze in legno, così come molti di noi già le conosciamo, ovvero in legno, vengono utilizzate preferibilmente nelle categorie Under 21, l’acero e l’ebano sono i legni preferiti, in quanto conosciuti come i più forti e resistenti. In questo caso però iniziano a sorgere dei problemi, come quello della fragilità, se ad esempio, per errore del battitore  durante la partita la pallina colpisce sul manico della mazza e non sulla parte più grande, la mazza finisce per spaccarsi. Danno da non sottovalutare se si pensa che le possibili schegge potrebbero colpire i giocatori. Ma ci sono delle novità ora sul mercato, chiamate composite, dove solo esternamente sono in legno, così facendo si favorisce una maggiore resistenza. E una maggiore resa rispetto alle classiche mazze di legno, garantendo così non solo una più lunga durata ma anche battute più lunghe, in più stupisce il fatto che esse siano di un peso minore.

Lascia un tuo commento »

What is 6 + 9 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)