arti marziali: aikido

Giuseppe Leo 0
arti marziali: aikido

L’Aikido è una delle discipline più rigide che esistano nella pratica delle arti giapponesi. È una disciplina basata sia sull’utilizzo delle mani nude sia con le armi bianche. I combattenti in questo sport sono chiamati Aikidoka e il suo iniziatore veniva chiamato Osensei, si diffonde molto comunque a cominciare dagli anni ’30 del ‘900. Nasce come altre accorpata ad altre discipline e in seguito prende forme autonome, sviluppandosi alla fine degli anni ’20. Ciò è dovuto principalmente, alla diffusione e al coinvolgimento di una religione. Forse pensandoci bene il concetto è molto simile, soprattutto se si guarda alla devozione verso tale arte. La sua evoluzione infatti è stata molto lunga, forse si potrebbe dividere in due fasi. Inizialmente legata appunto alla studio evolutivo, mentre la seconda parte riguarda il periodo immediatamente dopo la seconda guerra mondiale. È in quel periodo che inizia ad affermarsi, un po’ anche grazie all’universo cinematografico. In termini tecnici, per prima fase si intende l’evoluzione dello studio del Budò da parte dello stesso fondatore. Evolvendo e definendo così il percorso di studi dell’Aikido. Impostando così la pratica sui Kata e diffondendosi in numerose scuole, le quali si basavano, principalmente sul combattimento corpo a corpo. Il secondo periodo, di maggior diffusione avviene intorno al  1940 e verso la fine si espande in maniera positiva in tutto il mondo.

Oggi l’Aikido un qualcosa che coinvolge tutti, grandi e piccini, ognuno nel suo modo e nelle sue intensità. Molti criticano la commercializzazione che si è venuta a creare nelle palestre moderne.   I caratteri giapponesi sono molto complessi, ogni simbolo sino-giapponese ha un suo significato. Ai sta per Armonia nell’unioneKi sta per lo spirito, energia vitale mentre Do rappresenta letteralmente la disciplina, ciò che conduce, il suo percorso. Tutto insieme tradotto vuol dire “Disciplina che conduce all’unione ed all’armonia con l’energia vitale e lo spirito dell’Universo”. L’Aikido mira a comprendere la natura e lo spirito di ciò che ci circonda e ad esprimere gratitudine verso ciò che la vita ci offre nonchè ad immedesimarsi con essa. Quindi se siete alla ricerca di un’arte marziale da iniziare a praticare o se avete dei bambini che praticano poco sport e passano troppo tempo davanti alla TV, questa disciplina potrebbe insegnare loro il rispetto, l’educazione e che potrebbe accompagnare i vostri figli per tutta la vita. Trattandosi di un’arte marziale, essa è prima disciplina ed educazione e solo in seguito può essere considerata uno sport.

 

Lascia un tuo commento »

What is 7 + 4 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)