Racchette da tennis

Giuseppe Leo 0
Racchette da tennis

La racchetta di per se è uno strumento utilizzato non solo nel tennis ma anche in molte discipline atletiche, come il volano, la pallacorda, lo squash, il pickleball e il road tennis. Ovviamente per ogni sport la racchetta varia per materiale dimensione e peso. La racchetta da tennis, identica a quella per il volano e per la pallacorda ha la caratteristica di poter scegliere fra le varie misure il manico.

È formata da un fusto e da una parte centrale definita in gergo cuore in quanto unisce il fusto al piatta, ovvero la parte con cui si batte la pallina, costruita mediante un intreccio chiamato incordatura, detto a sua volta piatto delle corde. La sua origine è molto antica dato che risale ai tempi dei romani.

Anche i materiali si sono evoluti, inizialmente di fatto era in legno, poi si è passati al carbonio, lo stesso materiale utilizzato per lo scafo delle barche, definito in chimica come elemento non metallico. Infine si è arrivati alla grafite, un minerale che conosciamo solo come cuore delle matite e parte nera delle lavagne dove a scuola scrivevamo.

Questi ultimi due sono i materiali più frequentemente utilizzati, la loro forma e dimensione cambia, a seconda del modo di giocare di ogni giocatore, idem per il peso e la bilanciatura, sono elementi molto soggettivi. Anche il telaio della racchetta prima era diverso, anche esso era in legno, ora invece è in leghe leggere, altamente tecnologiche rispetto al passato.

Ogni giocatore deve essere un tutt’uno con la sua racchetta, considerando che il suo scopo è quello di battere la palla ma evitare che anche l’altro possa ripetere la nostra stessa azione. Se ci si riesce l’altro o batte commettendo fallo o la palla finisce fuori. È importante e interessante comunque aprire una piccola parentesi su questo gioco, riguardo la sua provenienza.

Pare sia di origine latina, come sport praticato nella corte bizantina, ma la cosa più interessante è che la racchetta non nasce insieme al tennis dato che in origine si batteva la palla con la mano ricoperta da un guanto. Verrebbe quasi da pensare al baseball americano, ma così non è, in quanto non era concavo alla stessa maniera del guantone utilizzato per quest’ultimo sport. I giocatori attuali hanno diverse specializzazione e si dividono in giocatori da fondo e di volo, il primo sicuramente ha bisogno di una racchetta equilibrata in testa mentre il secondo giocherà meglio con una racchetta dal manico equilibrato.

 

 

 

 

 

Lascia un tuo commento »

What is 4 + 9 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)