Zerg Rush: combatti Google!

Luna 0
Zerg Rush: combatti Google!

Provate a digitare Zerg Rush su Google. Si avvierà l’ultimo easter egg del famoso motore di ricerca, che trasformerà la vostra pagina internet in un campo di battaglia. Un gran numero di “o” di Google attaccherà i risultati della pagina, facendoli a pezzi uno a uno, fino a svuotarla completamente e a riaggregarsi alla fine in uno scherzoso “GG” (good game, classico saluto a fine partita).
Per evitare che accada, dovrete tentare di abbattere le “o” nel modo più tempestivo possibile. Saranno necessari più di un click per distruggere ogni singolo nemico, la cui vita è indicata con una barra di diverso colore, a seconda se sia illeso o ferito. In alto a destra, un contatore indicherà quanti nemici ci sono e quanti ne avete abbattuti. Al termine del gioco sarà anche possibile condividere il risultato su Google+ e condividere con gli amici il proprio punteggio, magari per sfidarli a batterlo.

Dopo appena poche ore dal lancio, il gioco ha coinvolto un gran numero di utenti e ora sono in milioni a sfidarsi per aggiudicarsi il punteggio migliore. Uno dei più appassionati ha realizzato una classifica dei migliori punteggi, che potete trovare qui. Non ci sono particolari requisiti per avviarlo, basta utilizzare un browser di ultima generazione e, come già anticipato, digitare “zerg rush” nel motore di ricerca.
Qual è il motivo del nome? Si tratta di una delle strategie di Starcraft, celebre gioco della Blizzard Entertainment, che consisteva nell’utilizzare gli zergling, piccoli alieni a quattro zampe che avevano come caratteristica principale quella di essere… tanti!

Letteralmente “easter egg” significa uovo di Pasqua ed è un contenuto, solitamente bizzarro e scherzoso, che i programmatori inseriscono in un software. Nel tempo, Google ha collezionato molti easter egg. Per citarne alcuni ricordiamo il recente “let it snow”, che provocava una fitta nevicata sulla pagina, fino a coprire tutto. “Do a Barrel Roll”, per far compiere alla pagina una rotazione di 360° o, ancora, “tilt” che inclinerà lo schermo su un lato.

Per chi fosse curioso e volesse confrontare le strategie delle “o” con quello degli originali Zergling, ecco un video che mostra una affollata sessione di gioco in stile zerg.

Lascia un tuo commento »

What is 9 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)