apple condannata a fare pubblicità a samsung

Giuseppe Leo 0
apple condannata a fare pubblicità a samsung

Il periodo estivo è da sempre contraddistinto da alte temperature. Anche quest’estate la colonnina di mercurio segnerà temperature ben al di sopra della media, soprattutto in America e più precisamente in casa Apple. E’ notizia di questi giorni che un giudice inglese, di nome Colin Birrs ha condannato l’azienda di Steve Jobs a fare pubblicità alla Samsung. Tutto vero. Non avete le traveggole! La singolare condanna è arrivata dopo che la Mela aveva denunciato apertamente che i tablet di casa Samsung fossero delle copie dell’iPad di Apple. La casa di Cupertino è già pronta a fare ricorso, certo è che fino a quella data Apple dovrà obbligatoriamente fare pubblicità attraverso il proprio sito al produttore coreano, specificando che i tablet di casa Samsung non sono copie dell’iPad. La notizia, di per sè già cattiva, ma non arriva da sola. Già, perchè in casa Apple come detto l’estate è rovente. In questi giorni la Mela deve difendersi ancora una volta in tribunale dalle accuse della Motorola Mobility, che era stata accusata di aver copiato il design dell’iPad per realizzare il tablet Xoom. Stavolta a dare torto legalmente ad Apple sono stati i giudici del tribunale di Dusseldorf, che hanno respinto le accuse ritenute infondate.

Tuttavia, anche per quel che riguarda questa vicenda Apple ha intenzione di fare ricorso, pare comunque impossibile che la questione possa essere ribaltata in favore dell’azienda di Cupertino. Come se non bastasse da qualche mese è Samsung ad avere un occhio di riguardo da parte delle grandi aziende, che dopo il lancio del Galaxy S III, definito Apple Killer, ha guadagnato la leadership di mercato. Normale che i nervi in casa Apple siano saltati del tutto. Tim Cook si sente accerchiato e vede nemici ovunque, pronti a trafugare segreti industriali e registrare brevetti illeciti. Lo scenario è quello di una multinazionale che senza la sua fonte di ispirazione primaria, il compianto Steve Jobs, non riesce ancora a governare la barca da sola. In questo senso si sente accerchiata dalla concorrenza e vede nemici ovunque, anche dove non ci sono. Due cause perse in meno di un mese sono un elemento fondamentale per capire appieno il momento difficilissimo che sta vivendo Apple. Ora i vertici della Mela dovranno solo concentrarsi sul prossimo autunno, quando saranno attesi alla prova del nove, con l’uscita del nuovo iPhone 5, del sistema operativo iOS 6 e dal lancio dei nuovi Mini iPad, secondo le previsioni.

Lascia un tuo commento »

What is 8 + 6 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)