Canon 650D, l’evoluzione delle reflex

Giuseppe Leo 0
Canon 650D, l’evoluzione delle reflex

Il settore delle fotocamere e più nello specifico delle Reflex è diventato un settore dove ormai ogni settimana avviene il lancio di un nuovo prodotto. Per darvi un’idea, vi basterà andare a cercare nei precedenti articoli per verificare con i vostri occhi di quanto fermento ci sia nel mercato tecnologico. La tecnologia d’altronde non può che fare passi in avanti e così la reflex acquistata con tanti sacrifici appena qualche mese prima è già obsoleta. Un grande marchio che non delude mai le aspettative è Canon. Dopo il lancio del modello Canon 600D, ora è la volta dell’evoluzione di tale modello. Canon ha lanciato infatti nelle scorse ore il modello 650D. La principale caratteristica di questo eccezionale ritrovato tecnologico è nello schermo touchscreen, che va a sostituire il precedente display. Altre caratteristiche di questo modello sono per esempio il sistema autofocus Hybrid AF o la registrazione video Live View. Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche di questo fortunato modello e quali invece le differenze rispetto ai precedenti modelli.

Il nuovo sensore CMOS da 18 megapixel assicura un riscontro eccellente sia per la messa a fuoco che per la rilevazione del contrasto. Il soggetto fotografato risulterà pertanto immune da alcuni piccoli difetti a cui altre reflex sono invece abituate. Il rilevamento a fase viene utilizzato dalla Canon 650D quando il soggetto è al centro dell’inquadratura, mentre quando esso si allontana si passa al sistema a contrasto. Il sistema autofocus Hybrid CMOS AF è stato ricavato dal modello Canon 600D, con la differenza che questa versione sfrutta ben 31 zone di messa a fuoco. Il processore è un DIGIC 5 con elaborazione delle immagini a 14 bit. Consente quindi di scattare ben 5 fotogrammi al secondo. La visibilità è ottima grazie al range da 100 a 12.800 ISO che può essere ampliato fino a 25.600 ISO. Il display da 3 pollici garantisce una perfetta orientabilità per l’operatore. Ottimo anche il mirino ottico con ingrandimento da 0.86X che copre il 95%. I video registrabili sono tutti in Full HD. Questo gioiellino è inoltre dotato di microfono integrato e dispone di ingresso audio e microfono esterno. E’ possibile ampliare la memoria con schede  SD/SDHC/SDXC. La batteria al litio è pari a 440 scatti per carica circa. Il peso è racchiudo in appena 575 grammi. Infine il costo di questo nuovo modello offerto da Canon, che è in linea con i prodotti reflex di fascia Top sul mercato, ovvero 861 euro. La Canon 650D sarà in vendita nei negozi a partire dalla fine del mese di giugno.

Lascia un tuo commento »

What is 4 + 8 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)