coperte termiche, utilizzi e storia

Giuseppe Leo 0
coperte termiche, utilizzi e storia

La coperta termica che noi tutti oggi conosciamo nasce per esigenza, sarebbe il caso di dire di vita o di morte. Questo perché la copertina isotermica è un vero e proprio presidio medicale per cercare di stabilizzare la temperatura dei pazienti. In caso di problemi di ipotermia per cali di temperatura dovuti ad incidenti sulla neve che possono portare alla morte. Ma non solo, viene utilizzata in molti casi anche per esempio in  incidenti i quali appunto nella maggior parte dei casi comportano sempre traumi. Questo tipo di coperta termica ha uno spessore molto simile a quello della carta stagnola in alluminio, ma con una consistenza maggiore ovviamente. Tale spessore permette non solo di non disperdere il calore che il corpo generalmente crea. Questo perché tutti noi, animali compresi siamo quasi come delle pile, generiamo calore, energia, forse è da questo principio che si sono fatti ispirare film come Matrix. Un’ ulteriore caratteristica è che si stende facilmente, senza creare fastidiose increspature, cosa che generalmente fanno i tessuti. Questi tipi di coperte medicali hanno diversi strati, la carta stagnola ha come detto precedentemente, tende ad intrappolare il calore mentre quella dorata tende a incamerare il calore che viene dall’esterno come i raggi solari. Quindi la prima fascia va rivolta verso il paziente e la seconda verso l’esterno.

Ma come tutte le evoluzioni, anche in questo caso tale elemento è stato modificato per le esigenze più comuni, diventando così anche una coperta invernale sotto cui potersi riparare dopo una giornata di stress quando si fanno i conti con un letto gelido. Così su ebay se ne trovano in grandi quantità per letti singoli o matrimoniali. I prezzi poi sono molto accessibili, ad esempio per un letto matrimoniale. Il prezzo non arriva neanche a 50 euro mentre per un lettino singolo sfiora i 30 euro. Poi ovviamente i prezzi cambiano anche in base alla raffinatezza del materiale con cui viene realizzata la coperta termica. Se ci affidiamo a marchi importanti, quali ad esempio, la Imetec con delle coperte morbide e soffici il prezzo tocca i 60 euro. Ma anche la De’Longhi con Caldo Abbraccio in Lana Merinos, COP730E scaldaletto matrimoniale può arrivare a superare senza problemi i 100 euro. Altrimenti possiamo far riferimento alla Montiss Coperta Termica WBE6233M con un prezzo accessibilissimo di 30 euro. Giordano Shop poi ha realizzato delle coperte con telecomando che danno la possibilità di regolare la temperatura, alla modica cifra di 30 euro. 

Lascia un tuo commento »

What is 9 + 4 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)