google street view: immagini dal polo sud

Giuseppe Leo 0
google street view: immagini dal polo sud

Alzi la mano chi non conosce il noto Google Maps, il servizio di Google che permette di setacciare l’intero pianeta tra strade, luoghi di interesse culturale e tanto altro ancora. Google ha sempre puntato tantissimo su Maps, tanto che nel corso degli anni e soprattutto negli ultimi mesi, il colosso americano ha sviluppato questo strumento ai massimi livelli. Un esempio è l’introduzione di Google Street View, un applicativo che permette di osservare le immagini delle strade a cui stiamo facendo rifermento. Street View è una delle punte di diamante di casa Google, che ha reso possibile l’impossibile. Oggi infatti è facilissimo controllare una determinata strada e sapere se in quella via c’è il negozio che cerchiamo oppure un bar, una biblioteca e così via. Tuttavia non era possibile arrivare ovunque volessimo. Certo, una strada asfaltata di una grande città era facile da consultare, ma se avessimo voluto scandagliare il Polo Sud? Forse molti di voi lo ritengono pazzesco, eppure Google ha pensato bene di indirizzare le sue telecamere al Polo Sud e più precisamente ha raccolto immagini straordinarie. Sono infatti disponibili le immagini della capanna di Shackelton, quella di Scott, le capanne dei pinguini di Cape Royds ed inoltre si può ammirare il South Pole Telescope della base di Amundsen – Scott.

Si tratta di immagini straordinarie, che sono state realizzate grazie a diversi fotogrammi che hanno fatto la storia delle spedizioni al Polo Sud. Già dal 2010 erano disponibili alcune scene panoramiche dell’Antartide, tuttavia niente di paragonabile a quanto reso noto nelle ultime ore. Le foto sono state acquisite grazie anche alla collaborazione del Polar Geospatial Center dell’Università del Minnesota e del New Zealand Antarctic Heritage Trust. In questo modo è possibile imparare molte più cose sulle esplorazioni che hanno scritto al Storia non solo del Polo Sud, ma del mondo intero. Tante piccole capanne dei vari esploratori che hanno deciso di avventurarsi al Polo Sud sono ancora lì in piedi, magari in attesa che qualche altro avventuriero posso riutilizzarle. Nel frattempo però, Google ha deciso che era giunto il momento di aprire una nuova finestra su uno dei panorami più belli presenti sul globo terrestre. Per catturare le immagini Google ha messo a disposizione dei fotografi un treppiedi molto leggero, in quanto al Polo Sud sarebbe stato impensabile poter utilizzare i tricicli di Street View. Se siete curiosi del lavoro fatto da Google, non vi resta che digitare le coordinate per il Polo Sud su Street View e godervi il panorama.

Lascia un tuo commento »

What is 6 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)