kaspersky rivela che il 40% degli internauti italiani è sotto attacco!

Giuseppe Leo 0
kaspersky rivela che il 40% degli internauti italiani è sotto attacco!

Quando si ha un PC in casa la questione sicurezza è uno dei fattori più importanti in assoluto. Utilizzare un buon antivirus ormai non serve più a molto. Ecco perchè sono nati i vari antivirus che offrono una protezione completa, partendo dalla scansione per le mail fino al monitoraggio della navigazione Web. Ciò che però fa rizzare i capelli agli utenti è il dato di ricerca pubblicato da Kaspersky recentemente. Secondo una delle società più autorevoli in fatto di sicurezza informatica, in Italia il 40% degli utenti che utilizzano Internet è stato colpito durante la sua navigazione nel 2012. Un dato davvero inquietante se pensiamo che il popolo italiano in Rete è costituito dal 75% del Paese. Ben oltre 1 italiano su 2 quindi ha avuto noie con virus e malware durante quest’anno e pensare che mancano ancora altri 3 mesi per poter dire che il 2012 sia passato. Tale dato è stato pubblicato nel  “The Geography of Cybercrime: Western Europe and North America” in cui hanno fatto seguito al nostro Paese, primo al mondo in termini di insicurezza informatica, gli spagnoli ed infine gli americani. Nel rapporto si evidenzia inoltre il fatto che il 33,4% degli utenti Internet che risiedono in Europa occidentale e negli Stati Uniti ha subìto attacchi informatici in questo 2012.

Ovviamente gli italiani da questo punto di vista sono i più tartassati non solo d’Europa, ma su scala mondiale visto che il rapporto redatto da Kaspersky ha valore internazionale. Ciò che spaventa gli italiani in questione è il fatto che determinati attacchi consentano di reperire password e per giunta dati come carte di credito. Sono infatti milioni gli italiani che prediligono acquisti online come accade su eBay. I malintenzionati informatici cercano in tutti i modi di avere accesso a siti come PayPal per poter disporre di cifre e di poter carpire indirizzi, numeri di carte di credito, conti correnti e così via. Al momento sempre secondo quanto repertato dal rapporto Kaspersky prossimamente i cyber criminali punteranno alle App presenti sui dispositivi mobili. Attenzione quindi ad utilizzare i vostri dati sensibili quando acquistate tramite Web oppure quando fate accesso alla homepage della vostra banca di fiducia. Non rispondete a mail sospette il cui intento è solo quello di farvi autenticare attraverso software che immagazzinano i vostri dati. Cercate di migliorare il livello di protezione del vostro PC acquistando antivirus dai pacchetti completi, che includano il controllo della posta ed il monitoraggio della navigazione su Internet.

Lascia un tuo commento »

What is 6 + 6 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)