LCD, LED, Plasma: la grande scelta

Luna 2
LCD, LED, Plasma: la grande scelta

Stai pensando di cambiare il televisore e ti sei perso nel mare di sigle e modelli? Hai chiesto consiglio su quale fosse il migliore e hai ricevuto tante risposte diverse? Tranquillo, è inevitabile. La scelta del televisore può essere molto difficile e non esiste una risposta unica e oggettiva su quale sia il migliore. Questo perché dipende dalle esigenze di chi acquista. LCD, LED, Plasma, e ancora HD Ready, Full HD. Ogni tipo di televisore ha dei pregi e dei difetti, che li rendono perfetti per certe situazioni e visioni e sconsigliabili per altre.
LCD (Liquid Crystal Display) è il tipo di televisore più diffuso e più economico. È stato il primo a sostituire il vecchio tubo catodico e riproduce immagini di buona qualità e una discreta gamma di colori, variabile a seconda della marca e modello. Il suo funzionamento dipende dai cristalli liquidi, retroilluminati da lampade fluorescenti a catodo freddo.
LED è la nuova generazione di televisori, destinati pian piano a soppiantare gli LCD. Funzionano infatti in modo simile a questi ultimi ma la retroilluminazione avviene grazie ai LED, che offrono un’ottima qualità di immagini e a un consumo energetico di molto inferiore, sia rispetto agli LCD, sia ai Plasma. Si distinguono in “Edge” e “Full”. Nei primi i LED sono posizionati intorno alla cornice della TV, nei secondi sono posizionati dietro tutta la superficie dello schermo con un sistema a griglia. Gli Edge sono più economici, ma i Full vantano rapporti di contrasto superiori, che si traducono in maggiore profondità dell’immagine. In generale, essendo nuovi nel mercato, questi televisori sono piuttosto costosi, anche a causa dell’equivoco, spesso sfruttato dai venditori, sulla “tecnologia led”. In realtà i televisori ora in commercio sono LCD retroilluminati LED. La vera innovazione è, semmai, l’OLED, che utilizza veri display LED.
I televisori al Plasma funzionano in modo completamente diverso, cioè attraverso un gas ionizzato che emette luce a differenti lunghezze d’onda per generare i colori. Non avendo bisogno di una retroilluminazione, raggiungono un contrasto molto elevato e una più ampia gamma di colori disponibili, per una superiore qualità dell’immagine. Hanno un angolo di visuale più ampio e un tempo di risposta inferiore, molto più che negli altri tipi di televisori. I difetti più grandi sono l’alto consumo energetico, la difficile smaltibilità e, in proporzione agli altri, durano di meno e sono più vulnerabili. Sono anche soggetti al cosiddetto “effetto fantasma” o burn-in: è possibile che rimanga impressa nello strato di fosforo un’immagine rimasta troppo a lungo impressa sullo schermo, come il logo di un canale o le bande nere dei film.
Ma come scegliere tra questi? Semplice: cosa siete soliti vedere? Se amate lo sport e le azioni molto veloci o siete videogiocatori, il consiglio è un televisore al Plasma, che con i tempi di risposta inferiori può darvi la migliore esperienza. Se l’uso invece tende più al cinema, allora la scelta dovrebbe ricadere su un LED, per il suo elevato rapporto di contrasto e la sua brillantezza di immagini. Se invece non avete un budget molto elevato e non avete pretese particolari, un LCD fa certamente al caso vostro, potendo vantare una buona qualità di immagine a un prezzo contenuto, a seconda della marca e del modello.

Per una spiegazione più approfondita e puntuale delle differenze che intercorrono tra i vari tipi di televisori, vi rimandiamo a un ottimo articolo: Differenza tra televisori al Plasma, LCD, Full LED ed Edge LED.

Cosa scegliere, invece, tra HD Ready e Full HD? In molti indicherebbero l’ultimo, perché in grado di trasmettere le immagini alla migliore definizione possibile. Il problema sussiste, però, nel caso in cui la visione sia per lo più orientata a canali “normali”, che non trasmettono in alta definizione. Con un Full HD un normale canale del digitale terrestre si vedrà mediamente peggio che rispetto a un HD Ready, maggiormente flessibile. Se, invece, visualizzate per lo più canali in alta definizione, siete videogiocatori, o avete la possibilità di vedere film in blu-ray, la migliore esperienza sarà su un Full HD.

Per fare un confronto approssimativo sui prezzi, prendendo un 42″, troviamo su Saturn un LCD Philips a 389 euro, un Plasma, Panasonic, a 689 euro e in ultimo un LED, ancora Philips, a 1049 euro. Naturalmente i prezzi possono variare molto in base alla marca e al modello, ma la tendeza è ancora questa.

Ecco una comparazione di consumi tra LCD e Plasma. Tenete presente che il consumo energetico di un televisore LED è circa del 20-30% in meno di un LCD.

Ecco invece un video sulla differenza tra Edge LED e Full LED:

2 Comments »

  1. 999eMule 5 agosto 2012 at 18:41 - Reply

    OTTIMO LAVORO

Lascia un tuo commento »

What is 9 + 10 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)