Motorola Razr Maxx, lo smartphone dall’autonomia infinita

Giuseppe Leo 0
Motorola Razr Maxx, lo smartphone dall’autonomia infinita

Si chiama Motorola Razr Maxx ed è l’ultimo arrivato nel mondo degli smartphone. Il detto dice che i primi saranno ultimi e gli ultimi saranno primi. Mai citzione fu più adeguata se ci riferiamo al Motorola Razr Maxx. Quante volte infatti, voi possessori di smartphone avete riscontrato sul vostro terminale quello che è il problema numero uno, ovvero l’autonomia della batteria. Eh già, perchè gli smartphone sono comodissimi, permettono essere connessi con il mondo intero ad ogni ora del giorno, o almeno fin quando la batteria lo permette. Sono milioni gli utenti che quotidianamente hanno a che fare con la scarsa autonomia della batteria. E da qui giù a scaricare programmi per ottimizzare le prestazioni del terminale, oppure disattivare la connessione affinchè duri almeno fino a sera. Motorola Razr Maxx ha ovviato a tali problemi una volta per tutte. Se in media uno smartphone arriva a concludere una giornata intensa di lavoro, il modello della Motorola ha osato di più. La principale caratteristica di questo smartphone è infatti legata alla sua autonomia. Vi basti pensare che la batteria utilizzata a bordo è pari a 3300 mAh!

Si tratta di un vero e proprio mostro tecnologico che è in grado di assicurare un’autonomia tale da arrivare non solo a fine giornata, ma di concedersi il lusso di non caricare il terminale a lungo. Il produttore dichiara infatti che in conversazione il Motorola Razr Maxx può raggiungere tranquillamente le 17 ore continue, mentre in stand-by le ore di autonomia salgono a 600. Si tratta di uno smartphone rivoluzionario, che è stato costruito e progettato partendo da quello che è il principale problema di uno smartphone. Il Motorola Razr Maxx è un terminale di fascia Top, non solo per il fattore batteria, ma per le sua caratteristiche tecniche. La scocca è stata realizzata in fibra di Kevlar. Il display da 4,3 pollici è un Super AMOLED Advanced, mentre il processore montato è un dual-core da 1.2 GHz. La memoria interna è di 16 GB e la fotocamera principale è da 8 megapixel. Il sistema operativo è Android ed in particolare Android Gingerbread 2.3.5 in attesa del rilascio dell’aggiornamento ad Android Ice Cream Sandwich. Sono supportate le Smart Actions ed è inoltre presente il sistema di sincronizzazione streaming Motocast. Veniamo quindi al prezzo, pari a 549 euro. Si tratta di un costo in linea con altri terminali di fascia Top, anzi, rispetto ad alcuni modelli appena usciti ed altri che verranno lanciati nei prossimi mesi, il costo del Motorola Razr Maxx è nettamente inferiore.

 

Lascia un tuo commento »

What is 5 + 7 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)