Parchi divertimenti: idee per il vostro bambino

Giuseppe Leo 0
Parchi divertimenti: idee per il vostro bambino

Spopolano sempre di più ormai, indipendentemente dalla crisi e dallo stato, attraggono tutti grandi e piccoli. D’altronde i parchi divertimento sono diversi dalle semplici giostre proprio per questo, perché questa tipologia di giostre sono una vera e propria attrazione, dove annessi vi sono anche degli spettacoli. Certo possono costare un po’ di più ma per come si sono evolute ne vale certo la pena, non sono enti statali ma strutture create appositamente per divertire da enti privati. È stato Walt Disney a creare, nel vero senso della parola, il concetto di parco di divertimento, erano gli anni ’50, luoghi fantastici dove il visitatore può e deve estraniarsi dalla realtà. Un luogo immaginario, esente dalla realtà e da tutto quello che ne consegue, prima di Disneyland erano totalmente assenti strutture del genere. Queste immense strutture sono riuscite ad evolversi soprattutto grazie alla tecnologia, la meccanica ha permesso alla mente fantastica degli uomini che ci lavoravano, di realizzare il proprio sogno ogni volta. Veri e propri mondi fantastici, fittizi, come si può privare ad una persona, di qualsiasi età tale scenario? Gli Stati Uniti sono ormai all’avanguardia sui parchi divertimento, sono praticamente ovunque, mentre in Europa la realtà più vicina a noi, la situazione è diversa, il concetto di parco tematico nasce molto più in là nel tempo.

In Europa quello che è costante è il concetto di Luna Park, famoso per essere il più antico in Europa è quello del Prater di Vienna. L’Italia ha proceduto con ulteriore lentezza, i nostri parchi sono nati principalmente per l’infanzia. Edelandia a Napoli, nata nel 1964, l’anno seguente Fiabilandia a Rimini. In Italia buona parte dei parchi si trova in Emilia Romagna e se vogliamo fare un giro, quello è il posto ideale. Un esempio è Mirabilandia, uno dei parchi italiani più visitato se non si vuole percorrere tanta strada. Nei pressi di Ravenna è un parco giovane di 21 anni, la gestione fu complicata nei primi anni, ci sono voluti infatti ben quattro anni per prendere il decollo. Risultato ora cresce sempre di più e aumenta i suoi visitatori, diciamo che scaturisce le fantasie di quelli che hanno già visitato Gardaland e vogliono scoprire cosa ha da offrire ancora l’Italia. In provincia, situato non molto lontano dal Lago di Garda, sorge appunto Gardaland, con un estensione di 600.000 m². Nella rivista che racchiude i 10 parchi divertimento più entusiasmanti del mondo, Gardaland si trova al quinto posto. Non a caso il parco non ha proprietari italiani, bensì alle spalle ha la britannica Merlin Entertainments.

Lascia un tuo commento »

What is 6 + 5 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)