Diablo III: NON UN SEMPLICE GIOCO DI RUOLO

Giuseppe Leo 0
Diablo III: NON UN SEMPLICE GIOCO DI RUOLO

Conosciuto perfettamente da tutti gli amanti dei giochi di ruolo, è stato sviluppato da Blizzard Entertainment, una casa produttrice di videogiochi della California, nata nel 1991. Diablo nasce invece nel 1996, il successo di questo gioco è dovuto a diversi fattori. Tanto per iniziare ha dato il via ad un nuovo genere di Action che utilizzava il mouse per i comandi. Di fatto ha influenzato numerosi titoli successivi, Diablo III è stato annunciato 2008 ma è stato lanciato nel 2012. È il primo titolo di questa serie in 3D, sostanzialmente è ambientata nello stesso universo, vent’anni dopo l’uccisione di un potente demone. Sembra di stare in un film, di fatto ilo programma è diviso in atti. Il primo atto è chiamato Nuova Tristram, di fatto l’atto parte dalla cattedrale di Nuova Tristram, in cui si trova il personaggio Deckard Cain e sua nipote Leah. Una stella cade e la nipote riesce a evitare la caduta di una stella dal cielo ma suo zio sparisce nelle tenebre del precipizio creato dalla stella.

Ma non solo l’onda d’urto ha risvegliato numerosi non morti, l’avventura continua in una serie di inseguimenti che vedono i nostri eroi uccidere Re Scheletro si ci rende conto che in realtà ciò che è caduto sulla terra non è una stella ma un uomo, uno straniero. Lo straniero è spaesato non capisce perché si trova sulla terra ma neanche da dove viene. Questo atto termina con il riconoscimento dello straniero come Arcangelo Tyrael, il quale è arrivato sulla terra perché divenuto mortale dopo l’ultima litigata con l’Arcangelo Imperius e per schierarsi quindi con gli esseri umani. Il secondo atto è intitolato Caldeum, dopo la sepoltura di Deckard ucciso nel capitolo precedente l’eroe parte insieme a al nipote Leah e all’Arcagelo Turael. Ambientato questa volta nella città di Caldeum tristemente corrotta dal Signore della Menzogna Belial, qui troveranno la madre di Leah che credeva ormai morta da molti anni. Supereranno insieme altri atti, il terzo intitolato Arreat e il quarto intitolato Paradiso Celeste, dove Diablo affronta Imperius, ferendolo gravemente per dirigersi verso la fonte di energia degli Angeli. Imperius incolpa l’Arcangelo Tyrael e l’eroe per il ritorno di Diablo, li minaccia così di morte in Paradiso ma loro non gli danno peso riuescendo così a salvare altri Arcangeli Auriel e Itherael. Dopo aver ucciso diversi Demoni finalmente Diablo viene trovato e riescono ad avere così la meglio. Un gioco quindi che ancora oggi appassiona migliaia di utenti in tutto il mondo.

Lascia un tuo commento »

What is 10 + 4 ?
Please leave these two fields as-is:
Attenzione: per poter pubblicare il tuo commento devi fare la somma dei numeri che vedi (abbiamo introdotto questo controllo per via del troppo Spam)